Namibia – VII Parte Il Deserto del Namib

All’alba, in coda, in attesa dell’apertura. Motore acceso, si avanza lentamente, mentre l’atmosfera si fa silenziosa e perturbante.

Sesriem, cinque cinghie in lingua locale, l’intreccio in cuoio con cui si attingeva l’acqua nella gola profonda scavata dal fiume Tsauchab, si presenta come un luogo desolante quanto elegante, sospettoso quanto sinuoso.

Ed ecco, la porta che si apre sul deserto. Una lunga lingua sottile di asfalto corre fra le onde di sabbia accarezzate dai primi raggi di sole, che colorano il paesaggio di rosso ruggine.

Namib01

Danzano al ritmo del vento le ombre e le luci che all’alba e al tramonto rendono questa parte di mondo un incanto: il deserto che vive.

Namib02

45º chilometro, la duna plasmata dalle mani di Eolo: avvolti nel vortice di sabbia saliamo, i piedi affondano, passo dopo passo; il vento percuote i nostri volti. Come precipitare nell’abisso più profondo, senza appigli; non solo l’animo ma tutto il corpo è travolto.

Namib03

Un istante, la quiete e di nuovo quel silenzio fatto di spazi infiniti si offre a noi che sospesi godiamo di quell’attimo di eternità. Dal turbine ansimante della salita alla gioiosa armonia della discesa.

60º chilometro, a piedi. E’ giorno, e i raggi del sole filtrano nella terra. Dead Vlei, un’ampia distesa di fango secco: l’acuto del silenzio fa vibrare note d’angoscia. Il vento scompare. L’ombra delle nostre sagome increspate prende forma sul letto asciutto di quello che un tempo era una pozza d’acqua, di cui oggi rimane una lontana ed intangibile eco. E seduto su un esile tronco d’acacia, l’animo, travolto dall’inedita bellezza di questa valle ostile, d’improvviso si disseta.

Namib04

Nella quiete di cui ora si nutre lo sguardo raggiungiamo Sossusvlei. Dolce quanto appagante quest’oasi ci coglie nello splendore del giorno; l’acqua, il più raro e prezioso degli elementi, si dischiude alla nostra vista, mai come in questo momento così suadente e desiderante, là dove la vita trova il suo senso.

Namib06

Lascia un commento!